Alessandro Bannini consulente finanziario Copernico Sim

Ho scelto Copernico Sim per sentirmi libero. Un professionista libero di poter svolgere il lavoro nell’interesse esclusivo del cliente.

Dopo una breve esperienza in una società di consulenza finanziaria a Verona, ho deciso di aderire al percorso formativo di Copernico. Impegnativo, anche se la vera difficoltà si incontra quotidianamente quando si ha il compito di aiutare le persone ad aprire gli occhi, per capire che la consulenza finanziaria non è quella che propongono gli attuali player bancari, non è quella che in base alle esigenze della banca, una settimana decide di proporre un prodotto ed un’altra settimana un altro prodotto; quella si chiama vendita di prodotti. La consulenza finanziaria è mettere al centro le esigenze del cliente ed insieme pianificare il suo percorso finanziario, ma anche assicurativo, previdenziale e successorio.

Copernico non ha prodotti propri, non ha budget né pressioni commerciali, non offre incentivi per favorire e spingere una società prodotto rispetto un’altra, non fa parte di alcun gruppo bancario.

Ha scelto la strada più difficile, poiché è una società che non si fa fregio del suo marchio, non cerca visibilità, ma concentra le sue forze per supportare il consulente finanziario a stare accanto al cliente, con onestà, indipendenza e competenza e guidarlo nelle sue scelte di carattere finanziario. Sono sicuro che sia una scelta vincente per i clienti stessi.

Articoli su questo consulente